Malvasia

Sole, terra, frutto.
Profumi di Adriatico.
__________

Risalendo il Mediterraneo in barca fra la costa dalmata da un lato e quella italiana dall’altro, si entra in Adriatico. Lo facevano già i Greci. Un tappeto azzurro sul quale il vento odora di timo, di sale e di rosmarino. La nostra Malvasia è piccante e balsamica. Fresca come uno schizzo d’acqua di mare sulla pelle, in piena estate.

Segno zodiacale: pesci. Colore preferito: verde salvia, di erbe estive sul davanzale.

UVE
Malvasia
Vigneto
Vinificazione
Sensazioni
Abbinamenti

Età media vigneto: 20 anni

Forma di allevamento: guyot

Momento della vendemmia: settembre

Comune di produzione: Cormòns (GO)

Le uve vengono diraspate e macerate a freddo. Il mosto fermenta in vasche di acciaio a temperatura controllata (14 – 16°C). Segue l’affinamento sui lieviti per alcuni mesi e l’imbottigliamento.

Asciutta, suadente ma verace. Freschezza che ti porta verso il mare. Testarda e irresistibile, come è nel suo carattere di vera Malvasia.
Ha colore giallo paglierino con riflessi verdognoli.
Al naso conquista con le sue note pepate e le seduzioni delle erbe mediterranee che porta con se: il rosmarino, la salvia, il timo.
Al palato una nota balsamica e officinale, fatta elegante dalla bella e giusta acidità.

Ama il pesce. È vino che sgrassa, per questo adora in particolare i crostacei, anche crudi, per non dire dei molluschi. Conosce da tempo immemore tutte le ricette della costa, da Trieste a Dubrovnik: ha flirtato mille e mille notti con code di scampi crude e innaffiato “capesante”, disperso i suoi profumi sui tartufi di mare nelle taverne della Croazia. Si dice che più di una volta la nostra Malvasia si sia lasciata sedurre da un brodetto di pesce Dalmata o da un virile trancio di tonno fresco pescato a largo di Sebenico, e servito poi con fichi e rametti di rosmarino!


TEMPERATURA DI DEGUSTAZIONE: 11°C