Friulano

Testardo e affidabile.
Il padre dei vini friulani.
__________

Vino egocentrico. È il padre col quale devi confrontarti: padre dei vini friulani, fonte di indicazioni, archivio della memoria dove andare ad attingere e pagina aperta sul prossimo capitolo da scrivere. Sa evolvere in modo straordinario. Parsimonioso e sobrio, come un vecchio contadino, saggio e forte come un super eroe. Friulano è il centro di tutto. Grande presunzione, in questo caso fondata!

Segno zodiacale: toro. Colore preferito: ovvio, il giallo.

UVE
Friulano

Vigneto
Vinificazione
Sensazioni
Abbinamenti

Età media vigneto: 50 anni

Forma di allevamento: cappuccina

Momento della vendemmia: settembre

Comune di produzione: Cormòns (GO)

Le uve vengono diraspate e macerate a freddo. Il mosto fermenta in vasche di acciaio a temperatura controllata (16 – 18°C). Segue l’affinamento sui lieviti per alcuni mesi e l’imbottigliamento.

Deciso, persistente, raffinato, riservato. Splendido colore giallo paglierino terso e lucente. Olfatto estremamente tipico e piacevole, con suggestioni di fiori d’acacia, pera, timo e mandorla. La maggiore gradevolezza viene colta all’assaggio, dove sapori ed aromi formano un connubio raffinato e coinvolgente.

Eccellente fuori pasto, nel Collio è il classico vino da aperitivo. Si abbina al prosciutto crudo di S.Daniele e al salame nostrano; accompagna piacevolmente i piatti di pesce, i formaggi freschi e stagionati e infine il frico, grande piatto della tradizione friulana!


TEMPERATURA DI DEGUSTAZIONE: 11°C